Scossa del 29 Maggio 2012

May 31, 2012  
Filed under Informazioni Generali, Sismologia e Pericolosità

Dopo le forti scosse del 20 maggio, a seguito della costante attività sismica che ha caratterizzato i giorni passati con numerose piccole scosse (più di 700), un altro rilevante evento sismico è stato registrato il 29 maggio. Una forte scossa di magnitudo Ml 5.8 (Mw 5.65) è avvenuta alle ore 09:00:03 italiane (07:00:03 UTC) in Emilia Romagna in provincia di Modena nel distretto sismico Pianura Padana emiliana, nel settore occidentale della fascia che si era attivata con l’evento del 20 maggio (http://www.ingv.it/). L’epicentro del sisma è stato individuato dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV) alle coordinate 44.851°N, 11.086°E e ad una profondità 10.2 km, a meno di 10 km dai comuni di Camposanto (MO), Cavezzo (MO), Medolla (MO), Mirandola (MO), San Felice sul Panaro (MO), San Possidonio (MO), San Prospero (MO). La mappa sottostante mostra la localizzazione dell’epicentro insieme a quella della scossa del 20 maggio ed un confronto dei massimi valori di accelerazione registrati ad alcune stazioni delle reti sismiche RAN e RAIS.

Il meccanismo focale identificato indica un movimento compressivo su faglie orientate circa est-ovest e compressione nord-sud, in analogia con quanto osservato durante i terremoti del 20 maggio e nei giorni successivi. Sembra trattarsi pertanto della stessa faglia o di una faglia parallela orientata nello stesso modo di quella attivata il 20 maggio (http://www.ingv.it/).

A questa scossa ne sono seguite diverse altre tra le quali rilevanti una di Ml 5.3 alle ore italiane 12:55:57 (10:55:57 UTC) con epicentro 44.89°N 11.01°E e profondità 6.8  km e, dopo qualche minuto, alle ore italiane 13:00:25 (11:00:25 UTC), una di Ml 5.2 con epicentro 44.88°N 10.95°E e profondità 5.4 km.

Allo stato attuale il bilancio è di 17 morti (tra Mirandola, San Felice sul Panaro, Medolla, Concordia e Novi) e 350 feriti, per un totale, dal 20 maggio, di 24 morti e circa 16.000 sfollati.

Comments

Feel free to leave a comment...

You must be logged in to post a comment.